Hai delle domande sul portale?

Prova a cercare tra le Domande Frequenti, oppure contatta direttamente i nostri sportelli.

Cosa devo fare se sono già registrato a Cliclavoro Basilicata?

Non occorre fare una nuova registrazione. Basta accedere all'area riservata utilizzando login e password già in tuo possesso, scegliere il servizio competente e aderire al programma.

I rifugiati e i richiedenti asilo possono partecipare al Programma?

I richiedenti asilo possono svolgere attività lavorativa e usufruire delle misure di accompagnamento previste dal Programma solo dopo 6 mesi di permanenza sul territorio nazionale (senza che sia intervenuta la decisione sulla domanda di asilo); l'accesso ai percorsi di formazione, comprese quindi le misure di accoglienza, orientamento e formazione, e lo svolgimento di tirocini formativi sono consentiti invece anche a favore di quanti abbiano presentato domanda di protezione da meno di sei mesi.

Il tirocinante deve dichiarare di non aver intrattenuto con il soggetto ospitante rapporti di lavoro a quale data?
Il tirocinante deve dichiarare di non aver intrattenuto con il soggetto ospitante rapporti di lavoro nei 6 mesi precedenti la data di attivazione del percorso di tirocinio come dispone l’art.5, c.9 del disciplinare generale in materia di tirocini extracurriculari approvato con D.G.R. n.116/2014.
Inoltre, atteso che nei vari allegati di garanzia giovani si specifica che il soggetto ospitante funge da sostituto d’imposta, si chiede se sempre per la propria quota di competenza, l’impresa dovrà elaborare e quindi consegnare il CUD al proprio tirocinante per l’annualità di competenza.
Si, l’impresa dovrà elaborare e quindi consegnare il CUD al proprio tirocinante per l’annualità di competenza.
In caso di tirocinio “Garanzia Giovani” ci sono adempimenti da fare per la sicurezza del lavoro?
Dalla definizione fornita dall’articolo 2, comma 1, lett. a) del D. Lgs. 9 aprile 2008, n. 81, si evince che al lavoratore è equiparato, anche il soggetto beneficiario delle iniziative di tirocini formativi e di orientamento. Conseguentemente, nella specifica ipotesi in cui presso un’azienda o uno studio professionale siano presenti soggetti che svolgano stage o tirocini formativi, il datore di lavoro sarà tenuto ad osservare tutti gli obblighi previsti dal testo unico al fine di garantire la salute e la sicurezza degli stessi e, quindi, adempiere gli obblighi formativi connessi alla specifica attività svolta.
Sono un'azienda e vorrei aderire a Garanzia Giovani. Dopo aver compilato il modulo di adesione, qual è l'iter successivo?

Con le credenziali sarà possibile accedere all'area riservata per inserire le offerte di lavoro indicando nel form d'inserimento dell'offerta che si tratta di un' offerta "Garanzia Giovani". Per usufruire delle agevolazioni previste dal Programma è necessario che l'azienda attivi una delle misure incentivate, a favore di un giovane Neet, tra i 15 e i 29 anni, che ha aderito all'iniziativa Garanzia Giovani, sostenuto il primo colloquio di orientamento presso uno dei Servizi per l'impiego e firmato il patto di servizio.

Agenda

Agenda